28/07/09

6

Random stuff

In una serata da temporanea "single" in casa mi ritrovo a farmi un uovo al tegamino e guardandolo mi rendo conto che sono anni che non ne mangio uno. In realtà, quando vivi con una persona, ti rendi conto che alcune cose che fanno schifo all'altro iniziano ad uscire dal menù di casa o comunque ad affacciarsi sporadicamente dalla credenza. E quando l'altro se ne va, inizia il revival personale.

Io mi do a tutto il verdurame che lui non tollera e a queste cose tristi tipo uovo, insalate varie, insalata di riso, pasta fredda. Omo, per esempio, appena io non ci sono, va al Mac Donald's. Io detesto il Mac, i suoi hamburger incartapecoriti, le patatine mollicce fritte in olio del mesozoico e quell'odore di fritto che invade tutto il quartiere. Detesto vedere le feste di compleanno dei bimbi al Mac e al pagliaccio Ronald gli tirerei tanti di quei calci in culo. Perchè? Perchè se ti vuoi mangiare un panino con l'hamburger vai da un macellaio. E poi è l'unico posto al mondo che riesce a rendere una semplice fetta di zucchina immangiabile.

A casa mia giù hanno comprato quell'adesivo che fa attaccare le farfalle del cibo: è semplicemente disgustoso. Apri l'armadietto e ti trovi davanti questa massa di volatili morti, nauseante. Il parentame mi offre un foglio di prova da portare a Roma, io rifiuto assicurando che da me non si è mai vista nessuna farfalla da cibo. Loro incalzano, confessando che neanche loro avevano mai visto una farfallina da cibo prima di attaccare il foglio killer. Concludo che il foglio genera un falso bisogno, ovvero crea farfalle che prima non c'erano e poi le ammazza.

Me ne vado tronfia, salvo poi ritrovarmi con la capoccia nella mia credenza per cercare tracce di vita volanti. Esito negativo.


27/07/09

5

Week-end umbro

Dormire a 0,99 cent in un hotel a 4 stelle, grazie alla promozione piercing. L'hotel è curato in ogni minimo dettaglio, noi siamo stati messi nella jazz area e abbiamo trovato anche un bellissimo cd jazz attaccato al muro in camera. Il personale è gentilissimo, mi hanno anche regalato la chocopirina, a base di pasticche di cioccolato fondente.

A Perugia alla fine ci abbiamo solo dormito, perchè abbiamo passato la giornata sul lago Trasimeno, ingoiati da una bottega che con i suoi taglieri di pecorino e salame al tartufo e torta al testo ci ha catturato dentro non so per quanto tempo e dopo enne bicchieri di vino siamo usciti in compagnia di un'altra coppia conosciuta sulle panche che ci ha invitato praticamente ovunque, solo che noi eravamo così storti che abbiamo deciso di fare il check in nel tanto desiderato albergo perugino.

Al ritorno pit stop a Todi, dove Omo ha comprato una balestra da portare a casa, che si va aggiungere alle asce da guerra attaccate ai muri. Voleva anche comprare la palla chiodata, ma per fortuna ha cambiato idea.


21/07/09

4

En passant

Sono abbastanza nera dopo qualche giorno a casa al mare con la famigghia. Ho quasi finito di leggere "Ogni cosa è illuminata" e mi dispiace perchè io mi ci affeziono ai personaggi quando i personaggi sono costruiti bene. Ve lo consiglio se non sapete cosa portare con voi in spiaggia.

Mio nipotino è un fan senza uscita dei Cesaroni.
Aiutatemi a salvarlo.


14/07/09

3

Tivvù

Con questa storia del violentatore "seriale" ogni volta che entro nel garage mi fiondo ad accendere la luce, controllo di non vedere ombre tra le colonne, ricontrollo perchè sono anche miope, parcheggio velocemente dopo essermi chiusa dentro e scappo via come un razzo.


Poi magari mi violentano mentre sono in cassa al supermercato.
Io odio la tv.



08/07/09

7

This is a love post

Ti amo quando torno a casa e so che non ci sei e allora penso che non ti troverò e non ho più la stessa voglia di tornare, che tanto casa sei tu che mi saluti, tu che mi abbracci, tu che mi ascolti e tu che ti lanci su di me come un sacco di patate e ti addormenti in un secondo.

Ti amo quando ho un sonno cane e non vedo l'ora di mettermi a letto, chiudere gli occhi e sprofondare nella beata incoscienza, ma se so che non ci sei non ho la stessa voglia di dormire perchè non ci sei tu che mi freghi spazio, tu che usi troppi cuscini che con questo caldo cane io non lo so come fai, tu che mi tieni la mano mentre mi addormento e tu che mi svegli che già sento odore di caffè.

Quello che amo dell'amarti è che io ti amo ugualmente quando ci sei e la tua assenza è solo l'ennesima conferma.


07/07/09

3

Don't understand

Qualcosa mi sfugge.

Ci bombardano i timpani con la storia che la gente ha paura a tornare nelle case, che le case ristrutturate sono sicure, che bisogna tornare alla normalità e bla bla. Poi decretano che in caso di scossa superiore a 4.0 l'edificio del G8 sarà evacuato.

Sono sempre i poveri stronzi a patire.


02/07/09

6

Poi smetto di parlarne, lo giuro

E' quando finalmente impari a parcheggiare con due solo manovre che ti senti così sciolta da rispondere al cellulare nel mentre per continuare una conversazione a alto tasso di nevrosi. E' solo allora che prendi la colonna di gesso mentre discuti con il tuo uomo. E sarà allora che riprenderai in mano il tuo cellulare, lo richiamerai piagnucolando e gli implorerai senza dignità di scendere in garage.

Lui ti troverà con le lacrime agli occhi mentre ti dai dell'idiota, pulirà quell'enorme roba che a te sembra il graffio più grande della storia e che per fortuna in gran parte è solo gesso. Alla fine, rivaluterai il danno, ma neanche troppo.

Scendi giù di casa per convincerti che è normale, che tutte le macchine (anche nuove come la tua) hanno dei graffi, perchè sono vissute. Peccato che le macchine che hai sotto casa ti sembrino tutte immacolate. All'improvviso la tua macchina ti sembra l'unica graffiata.

L'hai assicurata contro il furto, contro l'incendio ma non hai capito che dovevi assicurarla contro di te.