09/09/08

13

Mi piace la Suzuki, uó uó uó

La similar Micra si é trasformata in una Suzuki silver very very comfortable. Alla fine del week end volevo tenermi il quattoruote ma abbiamo dovuto restituirlo, ahimé, a Budget Car. Omo si é lanciato nella guida invertita con relativa nonchalance, a parte le grattatine di testa alle rotonde, in cui si faceva del brainstorming di coppia per indovinare come uscirne senza fare frontali.Unica nota dolente: lo specchietto fatto ad una povera macchina parcheggiata. 5 minuti prima avevo detto ad Omo, ma non é che stai andando troppo a sinistra, mi sento nei cespugli, io. Lui mi fa ma no e poi mi fanno impressione le macchine che arrivano da destra. Ah okay.

Sbom. Che cazzo era? Hai fatto lo specchietto a uno. Ah. Giá.

La N71 che porta a West Cork ci catapulta dritti a Skibbereen dove ci fermiamo a mangiare in un fast food radical chic indiano prima di ricominciare il viaggio. Si arriva a Baltimore puntualissimi, alle 15 come previsto: non appena metto piede fuori dalla Suzuki capisco perché questo B&B é stato inserito nella guida di Georgina Campbell. Wilmie, la signora tedesca che lo gestisce, lo ha reso semplicemente un angolo a parte nel mondo. La casa dá direttamente sulla baietta di Baltimore, ció vuol dire fumare l'ultima sigaretta sulla panchina davanti al mare, con il muso per aria a guardare i milioni di stelle, che da quanto tempo era che non si vedevano cosí bene le stelle.

Wilmie ha arredato questa casa con cosí tanto amore che ti verrebbe voglia di abbarbicarti al divano e non andartene piú. Camere dipinte a mano, arazzi di lana e legno tessuti al telaio del piano di sopra, gabbiani di legno che volano, canapa grezza come pavimento e tavolini intagliati a mosaico che rendono bevibile persino il caffé annacquato che accompagna la colazione.

Il sole illumina il week end, maciniamo chilometri fino ad arrivare a Mizen Head, il punto piú a sud ovest di Irlanda. Quando arrivi lí vedi l'ultimo pezzettino di roccia e poi solo Oceano e capisci che finirá solo quando inizierá l' America. Facciamo l'ultimo pranzo con un gabbiano che ci ruba il panino e riprendiamo il cammino verso casa.

Poso le chiappe sul divano, mi lancio in una doccia caldissima, apro lo zaino, da cui salta fuori un ragno orrendo come souvenir, lancio un urlo, Omo lo ammazza con lo scopettone e ci sbarazziamo del cadavere.

Bentornati a casa.


13 commenti:

  1. però viene voglia di partire così :-(

    bentornati :-)

    RispondiElimina
  2. ilallallero9/9/08 12:39 PM

    Bentornata. Sorrido partecipando all'impagabile serenità che trasuda dal tuo racconto. Un altro "buon compleanno" ci sta tutto! :)

    RispondiElimina
  3. Che bello! anche io voglio...:(

    RispondiElimina
  4. che bello...ragno a parte (certo che voi con gli insetti un rapporto morboso eh!? sempre in mezzo ve li ritrovate ;) )

    RispondiElimina
  5. PALOMA viene voglia di nuovo anche a me, si riparte?

    ILALLA serenitá é svegliarsi con gli uccellini che fanno cip cip :)

    NADIR vabbé troviamo una scusa per partire tutti a questo punto!

    MARGOT ma che ne so, a me fanno senso, e spuntano fuori nei momenti meno previsti!

    RispondiElimina
  6. mi son goduta il tuo racconto fino in fondo.sono paesaggi che ti danno emozioni indescrivibili, anzi, che descriverli pare pure brutto!

    ps: forse arrivo a fine mese!!!

    RispondiElimina
  7. Ehi stellina, ti ho appena mandato un sms, però, nel caso non dovesse arrivarti, volevo dirti che a me il tuo non è arrivato, però è come se fosse arrivato! E' per quello che io ho preferito faccialibro :) So che non si capisce un cazzo, ma il sunto è: ristabiliamo un contatto!
    TVtrpB

    RispondiElimina
  8. il tuo modo di essere romantica mi è congeniale, ogni volte ti leggo ed ho gliocchi a cuore!

    Bacioni!

    RispondiElimina
  9. ilallallero11/9/08 11:04 AM

    A me invece capita spesso di svegliarmi con le stelline sulla testa...ma è il preludio dell'emicrania! :P

    RispondiElimina
  10. Insomma, ciò che è SIMILAR non è poi così male...
    un bacio, Sciroccata, stasera mi manchi assai.

    RispondiElimina
  11. La tua Mizen Head mi ha ricordato tanto la gita che feci sulla Sheep's Head... una pioggia torrenziale, noi dispersi nella nebbia e all'improvviso il mare.

    La butto lì... ma perchè tu e Omo nn vi aprite una Farm/bed and Breakfast in Irlanda? Lo so, la concorrenza è tanta... ma sai che bello!

    Baci

    RispondiElimina
  12. FRANCESCA dai, batti un colpo nel caso!

    NAMYRA ti ho anche risposto all sms, scoprendo che io avevo un tuo vecchio numero 3 che credevo essere ancora in vita, ma evidentemente no!

    MARI un romanticismo di nicchia, diciamocelo :)

    ILALLA sai che le ho comprate ma non le ho ancora incollate? intendo le stelline.

    BLIMU sai che ti pensavo ieri sera? mi manchi anche tu, spero riusciremo a vederci presto. sigh.

    ELISA non sarebbe male come idea, ma non sento lo stimolo a farlo, in realtá. forse se imparassi a fare i gabbiani di legno peró sarebbe un passo avanti! ma dov é sheep head?

    RispondiElimina
  13. Shhep Head è la 'punta' sopra a quella in cui siete andati voi. Deve essere una delle attrazioni di Bantry, sempre West Cork se non ricordo male

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails