03/06/08

13

Cubista per caso

Per una serie di circostanze improbabili, tipo che uno ha la cagarella, l'altro è in vacanza, il terzo è rimasto intrappolato nell'ascensore, vengo chiamata per due giorni a fare la cubista di emergenza. Inutile dire che appena leggo la mail godo come un riccio e mi preparo psicologicamente a due mezze giornate di fancazzismo. Tant'è che volano, per l'appunto.

Qualcuno si è magicamente ricordato che so parlare anche italiano, così mi ha fatto la grazia di iniziare a passarmi qualche cliente connazionale di tanto in tanto, tra un inglese, un irlandese e un australiano. Devo dire che dopo mesi di assenza dal mercato italiano, riavere a che fare con noi latini mi ha fatto immensamente piacere. Forse perchè posso fare battute a cui qualcuno ride, per esempio. O perchè non ho bisogno di fare tutto il valzer delle formalità, i apologize, i'm sorry, che agli anglosassoni piace tanto. Forse perchè è pur sempre la mia lingua madre e fatico di meno ad essere credibile, e ripeto forse.

A casa si è inaugurata ufficialmente la caccia alle mosche. Omo ieri ha passato circa un'ora con i cataloghi di Argos in mano a cercare di uccidere queste immense macchie nere volanti e non si è dato pace finchè non le ha sterminate tutte. A me intanto era venuto il mal di testa a forza di vedere ste mosche impazzite che sbattevano contro i muri e le braccia di Omo che rischiavano di distruggere mezza casa. Quando la guerra è finita, ho tratto un respiro di sollievo.

Dopo mesi a fare il turno mattutino, ovviamente mi capitano le prossime due settimane del late shift, in perfetta concomitanza con l'inizio degli europei. Io sarò ancora a lavoro durante il fischio d'inizio, evviva. Oggi ho mandato una mail di appello a tutto il mio gruppo offrendo qualsiasi tipo di ricompensa (o quasi) a chi si offrisse di darmi il cambio.

Inutile dire che ho sbagliato indirizzo email e che il mio grido di aiuto è arrivato a tutto il mio piano, a persone che non c'entrano una mazza, manager compresi.
Vado a sotterrarmi prima di cena, che se domani arrivo a lavoro strisciando magari mi si nota di meno.






13 commenti:

  1. ma alla fine la guerra chi l'ha vinta?

    RispondiElimina
  2. si, si???
    dimmi tutto e poi dimmi come trasferiri le cose di quel blog vecchio (su bloggers) alla nuova piattaforma come hai fatto tu.
    e vieni a vedermi ne?
    bacione
    Afruzza

    RispondiElimina
  3. Alla fine come è andato il rientro in ufficio? Ti hanno vista?
    Bacibaci

    RispondiElimina
  4. SENZY omo ovviamente ha vinto intrappolandole dentro un bicchiere sono morte per asfissia. che schifo.

    AFRO non le ho trasferite, cioé ho solo inserito i permalink dell'archivio di ogni mese. di fatto, sei ancora rediretta fuori, solo che c é un link diverso per ogni mese :)
    io vengo ma non vedo nulla.

    SOLE mi hanno fatto qualche battuta e mi ha risposto qualcuno da non so dove, dicendomi in bocca al lupo.
    umh, che vergogna.

    RispondiElimina
  5. alla fine certe figure "barbine" danno comunque tante soddisfazioni ;)

    RispondiElimina
  6. è un'ora che cerco per il sito un tuo indirizzo mail o robetta varia, help me? Poi ti spiego :)

    RispondiElimina
  7. NIRYAL ma tu hai ragione, mi sono completamente dimenticata di inserire l'indirizzo mail!

    mi puoi scrivere a sciroccatablog@gmail.com

    appena ho tempo lo carico anche sul blog
    tipo tra un secolo :)

    RispondiElimina
  8. minchia sciro, col catalogo di Argos Omo si sarà fatto i muscolacci, altroché!
    a casa mia gli Irish lo usano come sostituto del tavolino, per appoggiarci sopra i piatti e mangiare davanti alla tele (trishtessa).

    RispondiElimina
  9. Ubikindred5/6/08 12:26 PM

    Ohhh, era ora che cambiassi piattaforma eh! Ogni volta che provavo a commentare da te mi dava errori di ogni e qualunque tipo, scomparivano le pagine, fulmini globulari uscivano dal PC!!
    :-D
    P.S.
    E' vero...è quella la cosa triste, in effetti ;-)

    RispondiElimina
  10. Ma le mosche non erano abitatrici di zone equotoriali/tropicali? da quando in qua invadono le isole del nord?
    Un abbraccio, mia cubista diletta! :)

    RispondiElimina
  11. Approposito, bella la foto in alto! :)

    RispondiElimina
  12. FRARAN a casa mia il catalogo Argos é invece posizionato in bagno, luogo di grandi riflessioni cosmiche!

    UBI meglio tardi che mai, alla fine l'ho fatto!

    ANNARELLA pensavo anche io, ma qui arrivano lo stesso. per fortuna non c'é traccia di zanzare, deo gracias!
    grazie, la foto a sinistra ovviamente non l'ho fatta io, essendo io stessa il soggetto. quella a destra é sempre irlanda!

    RispondiElimina
  13. Nonetheless, there are some essential factors that need considering
    before making any selection. The bulbs can be bought from
    any electrical store and even on the Internet.
    The LED light provides more light and less energy use.

    Feel free to surf to my page :: Deckenleuchten

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails